Cranio sacrale pediatrico, un mondo da scoprire…

DiDavide Peta
#craniosacrale #pediatria #fisioterapia #bimbi #bambino #curare

Cranio sacrale pediatrico, un mondo da scoprire…

 

La valutazione visiva e clinica del bimbo dopo la nascita è importante per scongiurare eventuali patologie o problematiche nella fase della crescita del bimbo.
Il primo trauma che il cranio subisce, ma che è essenziale per un primo processo di fusione delle ossa craniche, è il parto.
Nel passaggio attraverso il canale uterino, il cranio del bimbo viene letteralmente strizzato. Il compito del tecnico di cranio sacrale pediatrico e quello di valutare visivamente eventuali anomalie o asimmetrie craniche e intervenire tramite tecniche e manovre delicatissime, o con il semplice contatto sulla zona. Con queste tecniche abbiamo la possibilità di ridurre l’incidenza della scoliosi in età di sviluppo; ridurre cefalee e emicranie; ridurre problematiche occlusive della mandibola, dell’ATM e della deglutizione; risolvere problematiche di vario genere quali torcicollo congenito, piede torto o difficoltà respiratorie; coliche e problematiche da reflusso e molte altri sintomi nel bimbo.
Sarebbe opportuno fare sempre una valutazione cranio sacrale specifica nei bimbi, così da ridurre rischi e incidenze di problematiche che possono svilupparsi negli anni successivi.

L’intento di questo sito è totalmente illustrativo, non offre consigli medici né suggerisce l’utilizzo di tecniche di trattamento per problematiche fisiche, che sono interesse di parere medico. Circa l'utilizzo delle informazioni contenute in questo sito il dott. Davide Peta si solleva da ogni responsabilità.

Commenta